Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da gennaio, 2023

COSA TI COMBINO A NON DORMIR LA NOTTE - Ipparco

  L’Astronomia, attraverso i personaggi, noti o meno, che l’hanno fatta e il loro tempo Ipparco (Nicea, 190 a.C. circa – Rodi,   120 a.C. circa) Sono passati pochi anni dalla morte di Aristarco e dalla prima misura della circonferenza terrestre (straordinariamente precisa per quei tempi) da parte di Eratostene di Cirene e gli equilibri del mediterraneo stanno iniziando a cambiare. A partire dal 215 a,C., durante la seconda guerra Punica, Roma interviene in Grecia più volte in occasione delle guerre macedoniche a causa dell'alleanza stretta da Annibale con Filippo V di Macedonia. Nel 197 a.C. i Romani, forti delle alleanze strette con Atene, il regno di Pergamo e la Lega Etolica, sconfiggono Filippo nella battaglia di Cinocefale. Nel 193 a.C., i seleucidi sbarcano in Grecia decisi a porla sotto la propria egemonia ma i Romani hanno la meglio su Antioco III il Grande nella battaglia delle Termopili, costringendolo ad evacuare la Grecia e tornare in Asia. Seguirono altri tentativi d

È in arrivo la cometa C/2022 E3 (ZTF): quando e come osservarla?

In questo periodo si sta parlando sempre più frequentemente della cometa C/2022 E3 (ZTF), in quanto potrebbe diventare un oggetto interessante sia per l’osservazione che per la fotografia negli ultimi giorni di Gennaio e nei primi giorni di Febbraio 2023. Si tratta di una cometa periodica caratterizzata da un lunghissimo periodo (ca. 50.000 anni!) che è stata individuata per la prima volta il 2 marzo 2022 nel corso di una indagine astronomica osservativa del cielo attuata dall'osservatorio californiano di Monte Palomar. La scoperta è stata attribuita agli astronomi Bryce Bolin e Frank Masci che - quando l’oggetto aveva una magnitudine apparente di 17,3 e si trovava a circa 4,3 U.A. / Unità Astronomiche (640 milioni di km) dal Sole – lo avevano inizialmente catalogato come un asteroide, ma successive osservazioni hanno rivelato la presenza di una chioma molto condensata ma altrettanto evidente, svelando quindi la sua natura di cometa. La C/2022 E3 (ZTF) raggiungerà il suo perielio