Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2022

SEZIONE SPETTROGRAFIA - Cosa, ma non perché

Roma, anni ’60 del XIX secolo https://it.wikipedia.org/wiki/Angelo_Secchi#/ media/File:Angelo_Secchi.jpg A consacrare l’utilizzo della spettroscopia in ambito astronomico fu un gesuita italiano: padre Angelo Secchi, nato a Reggio Emilia il 28 giugno 1818. Iniziò a occuparsi intensamente di astronomia alla Georgetown University di Washington e una volta tornato in Italia commissionò la ristrutturazione dell’osservatorio del Collegio Romano, del quale sarebbe poi diventato direttore. Nel 1871 fu tra i fondatori della Società degli Spettroscopisti Italiani, oggi nota come Società Astronomica Italiana. In ambito scientifico si occupò di diverse discipline, fra cui geodesia, meteorologia, magnetismo e ovviamente astrofisica. Ma prima di addentrarci nelle sue scoperte spettroscopiche dobbiamo fare un passo indietro, per capire quale fosse in quel periodo lo stato dell’arte di questa branca dell’astronomia. https://www.francoravelli.it/gallery/secchi/nuovo-osservatorio.htm Il primo strument